Biografia

Nata in provincia di Gorizia, inizia giovanissima lo studio del canto lirico, seguita negli anni da Alessandro Vitiello e Mariella Devia.

 

Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, quali il «Città di Brescia», «Giovan Battista Velluti» di Riviera del Brenta, Concorso Internazionale «Iris Adami Corradetti» di Padova, “Ferruccio Tagliavini” a Deutschlandsberg e il Premio «Di Stefano» presso il concorso omonimo a Trapani.

 

Debutta, giovanissima, Fiordiligi in Così fan tutte e Serpina ne La serva padrona con As.Li.Co., seguono Juliette in Roméo et Juliette al Teatro La Fenice di Venezia, Zerlina in Don Giovanni al Teatro Olimpico di Vicenza, Il matrimonio segreto ad Ankara, Izmir, Istanbul e Praga, Musetta ne La Boheme al Teatro Verdi di Sassari, Il campanelloDon Pasquale e L'Elisir d'Amore a Bergamo e a Tokyo.

 

La naturale evoluzione della sua vocalità verso una dimensione drammatica le ha permesso di debuttare, con un lusinghiero successo personale, il ruolo di Elvira nell' Ernani di Verdi, a cui segue il debutto nel ruolo di Desdemona in Otello al Teatro Alighieri di Ravenna. Altrettanto applaudita la sua Lucieta ne Il Campiello di E. Wolf-Ferrari al Teatro Sociale di Rovigo, al Malibran di Venezia e al Maggio Musicale Fiorentino.

 

E' la Contessa d'Almaviva ne Le Nozze di Figaro al Palau de Les Arts di Valencia, per il Piccolo Opera Festival FVG, al Bokahaza Manor in Ungheria e nella versione raccontata ai ragazzi al Teatro Regio di Torino, la Seconda Dama in Die Zauberflöte al Teatro Comunale di Bologna, Donna Elvira in Don Giovanni al Teatro Massimo Bellini di Catania, al Konzert Theater Bern (Svizzera) e per il Piccolo Festival del Friuli Venezia Giulia al Teatro Giovanni da Udine, Villa Manin (UD) e al Castello di S. Giusto a Trieste, Mimì ne La Bohème al Bolshoi Theater "Alisher Navoj" di Tashkent (Uzbekistan), ed a Lecco.

 

E' Anna Glawari ne La Vedova Allegra a Porcia, Anna Kennedy in Maria Stuarda al Teatro Donizetti di Bergamo, al Sociale di Rovigo, Maggio Musicale Fiorentino e Teatro Filarmonico di Verona al fianco di Mariella Devia.

Presente al Festival Rossiniano di Wildbad, è Bettly ne Le Chalet, Fatima in Ricciardo e Zoraide e partecipa al concerto "Der andare Tell" con pagine del Guglielmo Tell.

 

In ambito sinfonico è interprete dell'Exultate Jubilate, dei Vesperae Solemnes e del Requiem di Mozart, dello Stabat Mater di Franz Joseph Haydn, del Gloria, Dixit Dominus e Lauda Jerusalem di Vivaldi, del Sogno di una notte di mezz'estate di Mendelssohn, Petite Messe Solennelle di Rossini  e nel repertorio del Novecento, dei Carmina Burana di Carl Orff, della Resurrezione di Cristo di Lorenzo Perosi, A little Jazz Mass di Bob Chilcott e della Missa Criolla di Ariel Ramirez.

 

Perfezionatasi con il Trio di Trieste e con Michael Flaksman nel repertorio cameristico, si è aggiudicata il primo premio assoluto ed il premio speciale “Renova Palace” presso la Rassegna di Musica da Camera «I Giovani per i Giovani» di Ravenna e il primo premio assoluto al Concorso “Lilian Caraian” di Trieste, il secondo premio (primo non assegnato) al Concorso “Rovere d’oro” ad Imperia.

  • Facebook Basic Black
  • Black YouTube Icon
  • Black LinkedIn Icon
  • Black Icon Pinterest

© 2020 by Pro-Design. All rights reserved.